Chi sono


Nato nel 1978 a San Donà di Piave, paese della provincia di Venezia, dopo gli studi all’Istituto Tecnico Industriale “Volterra” della stessa città, inizio a lavorare come tecnico di manutenzione in fabbrica, segue poi una breve parentesi come programmatore di macchine di taglio tessuti e successivamente divento insegnante di laboratorio elettrico e di automazione industriale in un centro professionale di San Donà, lavoro che svolgo tutt’oggi.

La passione per la fotografia nasce durante le scuole superiori ma a quel tempo non possiedo una macchina. Nel 1999 acquisto la mia prima reflex a pellicola, una Nikon F60 con obiettivo 28-80, con la quale apprendo i rudimenti della fotografia e faccio le prime esperienze di tecnica e composizione. I miei soggetti preferiti sono legati, fin dagli inizi, alla mia più grande passione: l’alpinismo, in particolare le Dolomiti, le montagne che più amo.

Nel 2003 acquisto la mia prima macchina digitale, una bridge Canon G5, che poco alla volta va a sostituire la mia prima reflex; inizio così a conoscere il mondo del digitale ma senza approfondirlo ed anzi smorzando un po’ la mia passione per la fotografia. Nel 2009 decido di riprendere seriamente e acquisto così la mia prima reflex digitale, una Nikon D90 con obiettivo 18-105, a cui aggiungo nel tempo un 50 fisso, un tele 80-400 e un grandangolo 11-16. Con questa attrezzatura inizio ad appassionarmi nuovamente, studiando e approfondendo le mie conoscenze in questo campo. Nel 2011 decido di passare al formato pieno e acquisto una Canon 5D Mark II con obiettivo 24-105, al quale poi ho aggiunto un 17-40, un 70-200 e un 14 fisso luminoso.

Oltre che con l’esperienza continua sul campo, ho cercato di migliorare la mia formazione e la mia professionalità partecipando a diversi corsi e mettendomi a contatto con fotografi e stili diversi:  ho seguito il corso “Il linguaggio della fotografia” con Guido Cecere, ho partecipato al “Workshop Paesaggi” con Juza e al Workshop sulla fotografia di ritratto ambientato con Mauro Mamone. Queste esperienze mi hanno permesso di ampliare i miei orizzonti sulle diverse tipologie fotografiche, migliorando sia sugli aspetti prettamente tecnici, sia su composizione e colpo d’occhio.

I miei soggetti principali continuano ad essere in primo luogo le Dolomiti, marginalmente mi occupo anche di ritratti, foto sportive, matrimoni e celebrazioni in generale, paesaggi naturali e urbani. A queste aggiungerò in futuro la fotografia macro e di animali.

 

Attrezzatura fotografica: