Workshop con Mauro Mamone – “Il ritratto ambientato”

autor: Diego Cuzzolin

13/08/2012 AUTOR: Diego Cuzzolin
Workshop con Mauro Mamone – “Il ritratto ambientato”

Nel mese di dicembre 2011 ho partecipato al workshop sul ritratto ambientato col fotografo professionista Mauro Mamone, affermato fotografo di moda che lavora in tutto il mondo per campagne pubblicitarie e servizi fotografici con modelle professioniste.

Il workshop, organizzato dall’Associazione Culturale Visioni, consisteva in una due giorni presso il B&B “Mulino all’Orso Bianco” a Martellago (VE), suggestivo ex mulino trasformato in B&B sulla riva del fiume Dese. L’ambiente si presta sia all’esterno che all’interno come suggestivo scenario per ritratti ambientati, stimolando la fantasia del fotografo nelle più diverse situazioni.

“A volte la bellezza non è solo ciò che appare a prima vista”
“Un corpo, un viso dall’aspetto comune, se osservati con vera attenzione, si trasformano in qualcosa di sacro. La macchina fotografica può rivelare i segreti che l’occhio nudo o la mente non colgono, ma sta al fotografo sapere quali esaltare e come farlo al meglio.”

L’obiettivo del workshop non era solo fornire le fondamentali ed importanti basi tecniche per fare “un bel ritratto”, ma portarci a osservare meglio e a decidere cosa fotografare e perché.
Una full immersion, con Mauro Mamone a guidarci nel percorso tecnico ma non solo, che porta alla realizzazione di un ritratto fotografico professionale ambientato con una modella professionista e una makeup artist d’esperienza, impostando un lavoro dalla A alla Z, partendo dall’uso della luce e l’utilizzo più appropriato degli schemi d’illuminazione fotografici,

Workshop con Mauro Mamone, backstage

Workshop con Mauro Mamone, backstage

per poi creare il set richiesto dal committente,

Workshop con Mauro Mamone, backstage

Workshop con Mauro Mamone, backstage

gestire al meglio il rapporto tra il fotografo, il soggetto e la makeup artist;

Workshop con Mauro Mamone, backstage

Workshop con Mauro Mamone, backstage

Workshop con Mauro Mamone, backstage

Workshop con Mauro Mamone, backstage

Workshop con Mauro Mamone, backstage

Workshop con Mauro Mamone, backstage

arrivando infine alla selezione delle fotografie e alla presentazione del lavoro svolto.

Dopo un’introduzione da parte di Mauro, che ci ha presentato alcuni dei suoi lavori, abbiamo iniziato ad analizzare i vari aspetti sopra descritti; inizialmente ci siamo concentrati sull’utilizzo della luce, naturale e artificiale, sia in interni che in esterni. Abbiamo così avuto modo di provare vari tipi di flash, da quelli “a slitta” da montare sulla macchina, a quelli professionali per i set fotografici (messi a disposizione da Aproma), con tutti i loro accessori e abbiamo potuto comprenderne funzionamento e potenzialità; oltre ai flash abbiamo visto l’utilizzo dei pannelli riflettenti.

Dopodiché abbiamo seguito Mauro nella creazione del primo set; ci ha espresso la sua idea per un set dal carattere antico, quasi ottocentesco dove la modella potesse apparire come una bambolina. Per prima cosa sono state date le indicazioni ad Alice (la modella) e Cristiana (la truccatrice) per quanto concernesse abbigliamento e trucco; aspetto questo molto interessante, poiché si comprende l’importanza del rapporto che ci deve essere tra fotografo, modella, truccatrice e in generale tra tutte le persone coinvolte nel lavoro. Si è poi passati all’ allestimento del set vero e proprio: un salottino con pianoforte, orsacchiotto di peluche e una bambola, quindi ottimo per realizzare l’idea di partenza. Dopo un po’ di foto dimostrative eseguite da Mauro è iniziato lo shooting. Ecco qui i miei risultati.

Workshop con Mauro Mamone, shooting#1

Workshop con Mauro Mamone, shooting#1

Workshop con Mauro Mamone, shooting#1

Workshop con Mauro Mamone, shooting#1

Workshop con Mauro Mamone, shooting#1

Workshop con Mauro Mamone, shooting#1

Workshop con Mauro Mamone, shooting#1

Workshop con Mauro Mamone, shooting#1

Durante lo shooting Mauro ci ha fatto provare un obiettivo Holga 50 mm: è un obiettivo particolare, economico e costruito interamente in plastica, con diaframma fisso a 8, fuoco manuale (parecchio approssimativo…) e studiato per accentuare gli effetti creativi delle foto, in particolare la vignettatura. La qualità dell’immagine è abbastanza scadente, ma i risultati possono essere interessanti.

Workshop con Mauro Mamone, shooting#1, prova con obiettivo Holga

Workshop con Mauro Mamone, shooting#1, prova con obiettivo Holga

Workshop con Mauro Mamone, shooting#1, prova con obiettivo Holga

Workshop con Mauro Mamone, shooting#1, prova con obiettivo Holga

Per il secondo shooting Mauro ha pensato a una situazione più glamour, con copricapo di piume e boa, luci frontali per eliminare le ombre e una controluce da dietro per far risaltare le piume, il tutto per dare un’atmosfera anni 70. Ecco qui i miei risultati.

Workshop con Mauro Mamone, shooting#2

Workshop con Mauro Mamone, shooting#2

Workshop con Mauro Mamone, shooting#2

Workshop con Mauro Mamone, shooting#2

Workshop con Mauro Mamone, shooting#2

Workshop con Mauro Mamone, shooting#2

Workshop con Mauro Mamone, shooting#2

Workshop con Mauro Mamone, shooting#2

Workshop con Mauro Mamone, shooting#2

Workshop con Mauro Mamone, shooting#2

L’indomani mattina il primo momento è stato un’analisi degli scatti eseguiti il giorno prima: attività molto utile, in cui Mauro ha visionato le nostre foto e ne ha evidenziato pregi e difetti, facendoci vedere sia i punti di forza su cui far leva sia i punti sui quali lavorare per migliorare. In seguito su alcune foto ci ha fatto vedere una veloce post produzione con Lightroom, per dimostrarci come migliorare gli scatti e recuperare certi errori, per esempio un errato white balance, o valorizzare una composizione poco efficace cambiando il taglio alla foto.

Per il terzo shooting del workshop, Mauro ci ha proposto un set molto minimal: Alice vestita solo di una tuta da lavoro, su sfondo completamente bianco con cui giocare grazie a flash e pannelli riflettenti. Situazione interessante, dove si è vista la grande importanza dell’illuminazione: in certi casi basta un sapiente uso del flash per creare ambientamenti accattivanti.

Workshop con Mauro Mamone, shooting#3

Workshop con Mauro Mamone, shooting#3

Workshop con Mauro Mamone, shooting#3

Workshop con Mauro Mamone, shooting#3

Workshop con Mauro Mamone, shooting#3

Workshop con Mauro Mamone, shooting#3

Workshop con Mauro Mamone, shooting#3

Workshop con Mauro Mamone, shooting#3

La quarta situazione l’abbiamo ideata noi partecipanti insieme a Mauro: utilizzando una pianta di limoni su uno sfondo neutro abbiamo creato un’ambientazione tipo “Eva nel giardino dell’Eden”. Con Alice “vestita” di soli capelli (sapientemente allungati da Cristiana con una parrucca) e l’uso dei flash e dei pannelli riflettenti, abbiamo cercato di dare l’idea della modella “persa” tra la natura, stupita dall’ambiente in cui si trova.

Workshop con Mauro Mamone, shooting#4

Workshop con Mauro Mamone, shooting#4

Workshop con Mauro Mamone, shooting#4

Workshop con Mauro Mamone, shooting#4

Workshop con Mauro Mamone, shooting#4

Workshop con Mauro Mamone, shooting#4

È stato l’ultimo shooting di un workshop intenso e utilissimo, veramente una full immersion dove conoscenze e competenze fotografiche di tutti noi partecipanti si sono sicuramente arricchite. La figura di Mauro è stata fondamentale, con una grande disponibilità ma anche schiettezza nel dirci le cose che non funzionavano. Figure importantissime sono state sicuramente Alice, che ha dimostrato grande disponibilità e pazienza nei nostri confronti, e Cristiana, che ha messo a nostra disposizione professionalità e simpatia.
Molto importante è stato anche il confronto tra noi partecipanti, con uno scambio di idee sempre fruttuoso.
In definitiva un’esperienza importantissima nel mio percorso di formazione, che consiglio a tutti coloro che vogliono progredire nella fotografia e avere un confronto diretto con un professionista.

Un ultimo ringraziamento a Marco e all’Associazione Culturale Visioni, che hanno permesso questa bellissima esperienza.

, ,

Comments ( Comments)